Cos'è la Conciliazione Paritetica

La Conciliazione Paritetica è uno strumento per la risoluzione stragiudiziale delle controversie che dovessero insorgere tra i consumatori ed A2A S.p.A., in relazione ai rapporti di fornitura e distribuzione di energia elettrica, di gas, di acqua e del teleriscaldamento che non siano state positivamente risolte in sede di reclamo diretto da parte delle società del Gruppo.

A2A ha sempre creduto in questo strumento e nel 2008, in via sperimentale, ha firmato il primo protocollo d’intesa per attività di promozione della conciliazione paritetica per risolvere problemi e contenziosi relativi alle forniture di energia elettrica e gas con 17 Associazioni Consumatori Nazionali riconosciute dal CNCU (Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti) successivamente firmato nel 2010 in via definitiva.

 

A2A, in attuazione alla direttiva 2013/11/UE, sulla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori, e le associazioni  consumatori firmatarie del vecchio protocollo, il 1° dicembre 2016 hanno firmato il nuovo accordo che prevede l’adeguamento della procedura di conciliazione paritetica a partire dal 1° gennaio 2017.

Per l’adeguamento  del protocollo si è pertanto provveduto ad istituire l’ Organismo Paritetico di Conciliazione (Organismo ADR A2A).

L’Organismo Paritetico di Conciliazione è anche collegato alla piattaforma web based ODR - On line Dispute Resolution - cui sono iscritte le ADR operanti negli Stati dell’Unione Europea, sviluppata dalla Commissione europea e prevista dal Codice del Consumo, attraverso la quale è possibile risolvere in ambito extragiudiziale le controversie derivanti da contratti di vendita o contratti di servizi online, piattaforma. Se hai un problema con un contratto on line, e risiedi nell’UE, puoi usare questo sito per trovare una soluzione extragiudiziale

Cosa prevede il nuovo Protocollo:

La costituzione di un Organismo ADR che sarà dotato di:

  • Organo Paritetico di Garanzia è composto da numero pari di rappresentanti della Società e di rappresentanti delle Associazioni dei consumatori ed è privo di collegamenti gerarchici o funzionali con il professionista.
    I componenti di A2A, dipendenti della Holding sono: Laura Colombo, Loretta Pluda e Matteo Molinari.
    I componenti delle Associazioni dei consumatori, che, con sistema turnario, sono stati indicati dalle stesse associazioni e che resteranno in carica per due anni sono:
    Gianni Cavinato (ACU), Lucia Moreschi (Movimento Difesa del Cittadini) e Armando Gollinucci (Unione Nazionale Consumatori).
    Ha il compito di: garantire il buon funzionamento della procedura di conciliazione secondo quanto previsto dal Regolamento. Per la parte amministrativa, l’Organo Paritetico di Garanzia si avvale della Segreteria di Conciliazione
  • Segreteria di Conciliazione ha il compito di fornire tutto il supporto operativo necessario per il regolare svolgimento della procedura di conciliazione, in conformità con le disposizioni di legge e del presente Regolamento.
    Tra le attività: ricevere le Domande di Conciliazione e verificarne l’ammissibilità; entro 10 giorni dal ricevimento della Domanda di Conciliazione ritenuta ammissibile, notificare la stessa al conciliatore della Società incaricato a rappresentarla, l’incarico al singolo conciliatore sarà conferito tenendo conto del carico di lavoro e della specifica competenza del conciliatore; costituire quindi la Commissione Paritetica di Conciliazione; acquisire e tenere copia di tutta la documentazione inerente la conciliazione.
  • Commissione Paritetica di Conciliazione è composta dal conciliatore indicato dalla Società e da quello nominato dall’Associazione Consumatori che rappresenta il Cliente.
    È costituita da conciliatori abilitati a svolgere tale ruolo in virtù della indispensabile frequenza di idonei corsi di formazione e di aggiornamento, comuni ai conciliatori della Società ed ai conciliatori delle Associazioni Consumatori.

 


Documenti